Il fumo di tabacco in tutte le sue forme (sigarette, pipa,sigari) e l’uso di tabacco da masticare si associano a diverse patologie del cavo orale aventi diversa natura e interessanti vari tessuti e funzioni orali. Andiamo dunque a scoprire i principali danni che l’utilizzo di tabacco apporta alla nostra salute orale:

1)CANCRO ORALE: E’ ormai noto che il tabacco in tutte le sue forme causa cancro orale. Il 25% circa di tutti i carcinomi orali è attribuibile all’uso di tabacco. Tale associazione fra cancro orale e tabacco risulta essere strettamente dipendente dalla dose, dalla durata dell’esposizione e dalla modalità di esposizione. Dunque maggiori sono il periodo e la quantità di tabacco consumata, maggiore è il rischio di sviluppare il cancro orale. Di contro, l’abbandono dell’utilizzo di tabacco si associa ad una progressiva riduzione del rischio.

2) Leucoplachia: Il fumo di tabacco è il principale fattore scatenante la Leucoplachia, una lesione potenzialmente maligna spesso associata al cancro orale.

3) Leucocheratosi del palato: Detta anche “Stomatite nicotinica”, è una lesione asintomatica tipica dei fumatori incalliti. Si manifesta con lesioni bianche a livello del palato, inframmezzate da lesioni puntiformi rosse che corrispondono agli orifizi infiammati delle ghiandole salivari minori.

4) Melanosi del fumatore: La mucosa orale dei fumatori incalliti è spesso caratterizzata dalla presenza di pigmentazioni di colore bruno-marrone che tipicamente si localizzano in corrispondenza della gengiva aderente. Tali lesioni possono essere reversibili al seguito della cessazione dell’abitudine del fumo.

5) RIduzione del Gusto : L’utilizzo di tabacco in tutte le sue forme comporta una riduzione graduale del senso del gusto.

6) Riduzione dell’olfatto: Analogamente al senso del gusto il fumo provoca anche una riduzione graduale del senso dell’olfatto.

7) Discolorazioni dei denti: Nei fumatori si riscontrano frequentemente discolorazioni su denti naturali. Il fenomeno può essere condizionato anche dalla minore attenzione all’igiene orale che talvolta caratterizza i fumatori.

8) Carie: Eì stata più volte riportata un’associazione tra il consumo di tacabbo e la presenza di carie dentale sopratutto nel caso di tabacco masticato probabilmente a causa dell’elevata concentrazione di zuccheri presenti  in tali preparazioni di tabacco.

9) Alitosi: Una delle conseguenze più comuni all’utilizzo di fumo e l’aumento dell’alitosi.

10) Cheratosi da tabacco masticato: E’ rappresentata da una o più lesioni bianche in corrispondenza del sito dove il tabacco viene posizionato e/o masticato.

fonte: Dental Cadmos volume 81 ottobre 2013.