Condividi Articolo

Bere un bicchiere d’acqua sembra un gesto insignificante, che spesso facciamo senza pensarci e solo quando sentiamo di avere sete; invece, è il più semplice ed efficace modo per far funzionare al meglio il nostro organismo e stare bene.

Perché bere fa bene?

Bere è essenziale per il mantenimento di una buona salute; questo semplice gesto infatti:

  • favorisce l’eliminazione delle sostanze di rifiuto dall’organismo (sotto forma di sudore e urina);
  • favorisce lo sviluppo muscolare in soggetti che pratichino attività fisica;
  • ha un effetto “estetico” in quanto l’acqua conferisce forma e tonicità ai tessuti;
  • consente di mantenere adeguatamente umide le superfici di naso, occhi e orecchie;
  • favorisce una adeguata lubrificazione delle articolazioni.

Quanta acqua bisogna bere al giorno?

Si consiglia di bere circa 2 litri d’acqua al giorno (10 bicchieri da acqua), distribuendo l’assunzione nell’arco della giornata; ad esempio, un bicchiere di acqua a colazione, un bicchiere di acqua a metà mattina, tre bicchieri di acqua a pranzo, un bicchiere d’acqua nel pomeriggio, tre bicchieri di acqua a cena e uno prima di andare a dormire.

Il consumo di acqua dovrebbe aumentare:

  • se si svolge attività fisica;
  • in alta quota (ad altitudini superiori ai 2500 metri aumentano la frequenza respiratoria e le perdite di acqua da parte dell’organismo);
  • in tutte le occasioni in cui si ha un incremento della sudorazione, come negli stati febbrili e climi particolarmente caldi;
  • nel caso di perdite idriche dovute a diarrea o vomito;
  • durante la gravidanza e l’allattamento.

Che cosa bere?

Le bibite gassate vanno limitate o eliminate se di desidera avere un’alimentazione corretta, poiché sono ricche di zuccheri, danno una falso senso di sazietà e possono causare o aggravare gastriti (a causa dei gas contenuti in esse). Scientificamente provata è la correlazione tra consumo di bibite gassate e aumento di peso corporeo.

Il consumo di un bicchiere di acqua tiepida al mattino favorisce l’evacuazione (contrastando la stitichezza).

Bere acqua fredda durante i pasti può invece causare problemi digestivi durante i pasti, dolori e crampi allo stomaco lontano dai pasti. È buona norma, pertanto, consumare acqua a temperatura ambiente anche d’estate.

In conclusione, la migliore amica per la nostra salute è l’acqua, che va preferita ad altre bevande e bevuta non solo quando sentiamo di avere sete, ma durante tutta la giornata.